Rimozione dell'adenoma della prostata - indicazioni al trattamento, modalità di svolgimento e le conseguenze

Tumore alla prostata benigna natura – così sta la diagnosi di adenoma. Questa mens patologia occupa uno dei primi posti tra le malattie urologiche. Durante il normale volume prostatico è correlato con il castagno. Si può aumentare a causa della crescita di fibro-muscolare. Una delle cause dell'adenoma è l'età avanzata del paziente. A causa di un aumento della prostata diminuisce il lume ureterale. Questo porta a problemi con la minzione. Se le cellule maligne, allora stiamo parlando di cancro della prostata.

adenoma della prostata che è

Indicazioni per le operazioni con l'adenoma della prostata

La fattibilità totale o parziale rimozione dell'adenoma della prostata determinato per ogni singolo paziente. Letture per richiedere l'intervento sono:

  1. L'inefficacia della terapia medica. Iperplasia prostatica benigna (BPH), cioè l'aumento di volume della prostata, può svilupparsi indipendentemente anche da un adeguato trattamento. Se nel giro di sei mesi l'effetto di farmaci non si è manifestato, allora viene assegnata l'asportazione dell'adenoma con intervento chirurgico.
  2. Accelerato la crescita eccessiva di tessuto della prostata. Questo significa che il tumore si sviluppa molto rapidamente, in modo da fermare il processo aiuterà solo la rimozione completa di iperplasia.
  3. La sindrome del dolore. Per eliminare il dolore nelle fasi iniziali della malattia usano antispastici e antidolorifici e anche l'iniezione di novocaina. Se la patologia è in esecuzione, il brutto sintomo rimane anche dopo l'assunzione di farmaci.
  4. L'età del paziente. L'intervento chirurgico è indicato solo fino a 65-70 anni. In ogni caso, lo stato del paziente è considerato individualmente.

Metodi di rimozione dell'adenoma della prostata

In presenza di indicazioni assegnato rimozione dell'adenoma della prostata metodi di intervento chirurgico. Oggi esistono diversi modi per eseguire questa procedura. Può essere aperta o mini-invasiva. Nel primo caso, la manipolazione si svolgono attraverso un'incisione sotto il dipartimento. A causa del gran numero di controindicazioni e gli effetti di rimozione di questa operazione viene eseguita raramente, ma lei è considerato un classico metodo di trattamento, insieme con la resezione transuretrale. In casi avanzati si desidera aperta prostatectomia – l'operazione di rimozione della prostata.

Adenomectomy

In precedenza, l'unico modo per il trattamento chirurgico del tumore della prostata è stata aperta Adenomectomy. Essa viene eseguita in anestesia generale. Il medico rimuove il tumore così:

  • l'area di intervento viene trattata con una soluzione antisettica, i peli vengono rimossi;
  • il chirurgo fa un'incisione della pelle e del tessuto sottocutaneo;
  • di seguito viene effettuata un'incisione della parete anteriore della vescica, il medico esamina l'autorità per la presenza di pietre;
  • poi il chirurgo rimuove la tumore a causa del fatto che l'indice è incluso nell'uretra e fa un piccolo strappo sulla sua mucosa;
  • avanti nella vescica viene inserito un catetere per la possibilità di lavare la ferita con soluzione salina.

Aperto l'operazione è garanzia di rimuovere definitivamente il tumore, ma la riabilitazione del paziente dopo dura molto a lungo, fino a 3 mesi. Inoltre, c'è il rischio di complicazioni in forma di pus e di sanguinamento. Non meno grave problema è il trasferimento di anestesia generale. Inoltre, a giudicare dalle recensioni, dopo l'intervento le cicatrici restano.

La resezione transuretrale (TUR)

Così si chiama la rimozione di neoplasie senza tagli. Attraverso l'uretra vengono rimosse le cellule tumorali. In questo caso possono anche utilizzare l'anestesia locale. Una tecnica complessa, quindi richiede alta qualificazione del chirurgo. La procedura si svolge così:

  • attraverso l'uretra viene introdotto resectoscope;
  • con l'aiuto di un ciclo speciale su questo strumento si verifica raschiando numerosa epiteliali fino alla sua rimozione;
  • poi avviene il lavaggio della vescica e di un altro esame operato di zona;
  • via lì speciale iniettato un catetere con un palloncino, che si riempiono di liquido;
  • dopo un paio di giorni in assenza di complicanze post-operatorie catetere viene rimosso.

Dopo tale operazione la prostata viene ripristinato circa 2 mesi. Nei primi giorni dopo di lei possono verificarsi dolori durante la minzione, ma con il tempo passano. L'operazione non dura più di un'ora, che è il suo vantaggio. Vantaggio può essere considerato e la mancanza di cicatrici dopo la rimozione del tumore. Inoltre, la procedura è praticamente indolore.

l'operazione di rimozione della prostata

La rimozione della ghiandola prostatica con l'utilizzo di tecniche mini-invasive

I tradizionali metodi di trattamento dell'adenoma hanno un gran numero di possibili conseguenze negative. Ridurre il rischio di complicazioni aiutano metodi minimamente invasivi. Si tratta prevalentemente di resezione laser. Nella moderna chirurgia di comfort moderni metodi sono:

  • embolizzazione delle arterie della prostata;
  • vaporizzazione laser;
  • laser enucleazione adenoma;
  • la terapia laser interstiziale;
  • ago ablazione;
  • la laparoscopia;
  • endoscopica resezione.

Embolizzazione delle arterie della prostata

L'essenza di questa tecnica è quello di intasamento dei vasi sanguigni che forniscono sangue alla prostata, che è aumentata. La procedura viene eseguita in anestesia locale. Il chirurgo controlla le sue azioni con l'aiuto di un apparecchio speciale. Compito del medico – per trovare la fine di apporto di sangue alla prostata. In essi introducono microcatheter, e attraverso di essa – intravascolare substrato embolo. Il vantaggio è che il paziente dimesso dopo 6 ore dopo la procedura.

Vaporizzazione laser

Di tutti i modi per il trattamento di vaporizzazione laser dell'adenoma è caratterizzata da un minor numero di complicanze. Inoltre, è consentita pazienti con disturbi della coagulazione del sangue. L'attrezzatura viene inserito attraverso l'uretere. Un raggio laser viene tagliato benigne aree di carcinoma della prostata, i vasi sanguigni «prodotta». Questa operazione viene effettuata la dimensione del tumore al 60-80 cc Vantaggi sono di breve periodo post-operatorio e una minima presenza di complicanze, ma cos'è un laser di rimozione dura a due volte più a lungo che in possesso di un TOUR.

Enucleazione adenoma

Rimozione dell'adenoma della prostata in questo modo è un «la mondatura» tessuti della prostata attraverso l'esposizione del laser. Dopo l'intervento è possibile verificare la presenza di cellule maligne. I suoi vantaggi sono:

  • la possibilità di rimuovere il tumore, anche se germogliare seno fino a 200 g;
  • un breve periodo di recupero;
  • la possibilità di effettuare operazioni in pazienti con pacemaker, metallo dispositivi in uno scheletro o disturbi della coagulazione del sangue.

Dopo endoscopica enucleazione del tessuto tumorale trasferiscono nella vescica, macinato con l'aiuto del laser e rimosso tramite un catetere di drenaggio. La presenza di processi infiammatori o l'impossibilità di inserire un catetere nell'uretere è una controindicazione all'effettuazione di operazioni. Lo stesso vale per la pesante condizione generale del paziente.

La terapia laser interstiziale

L'essenza di questa procedura di rimozione di un tumore – conduzione attraverso le punture nella mucosa della vescica o della prostata stretta del fascio laser. Tali introduzioni richiede diverse. Con l'aiuto del fascio ghiandola trattano da tutte le parti, con conseguente necrosi. Lo svantaggio del metodo è che per un po di tempo i sintomi di malattie possono anche peggiorare. La causa sono le ferite profondamente nella prostata.

adenoma operazione

Ago ablazione

L'atrofia del tessuto ghiandolare durante questa operazione avviene attraverso il riscaldamento a causa di onde radio ad alta frequenza. Cadono alla prostata attraverso un ago, che viene iniettato all'interno del seno. Meno la procedura è la sua inefficienza, con le grandi dimensioni della neoplasia. Il vantaggio è che si svolge in regime ambulatoriale, cioè il paziente può immediatamente dopo la rimozione di andare a casa.

Laparoscopica rimozione dell'adenoma della prostata

Questa tecnica è indicata quando il volume della prostata più di 100 cc, Si svolge attraverso il tubo speciale, che penetrano attraverso piccole incisioni sulla pelle. All'interno si svolge deposito, mostra lo stato di avanzamento della procedura sul monitor. Rimozione dell'adenoma della prostata dura circa 2 ore in anestesia generale. Alla fine l'uretra viene inserito il catetere. Il vantaggio è un piccolo periodo di riabilitazione. Dall'ospedale di un paziente dimesso dopo 2-4 giorni. Di contro si può notare piccole cicatrici da incisioni.

La rimozione endoscopica

Questo è anche un metodo non richiede addominale l'autopsia. Questo riduce notevolmente la perdita di sangue. Ferro da tagliare strumenti chirurgici, che viene iniettato attraverso un tubo di spessore 1-1,5 cm Vantaggio procedura è qualcosa che non pregiudica la funzione erettile, così come si riferisce a chiacchierare tecniche. In assenza di pietre, di infiammazione e di piccole dimensioni dell'adenoma tale operazione è preferibile. Il vantaggio è un breve periodo di recupero.

Conseguenze di un intervento chirurgico per la rimozione dell'adenoma della prostata

La riabilitazione dopo la rimozione dell'adenoma della prostata può non passare così liscia. Problemi di salute appaiono anche più spesso rispetto al trattamento di prostatite. Pochi giorni sono stati osservati sangue nelle urine, incontinenza o dolore durante la minzione. Durano come gli effetti collaterali a lungo. Se sono in ritardo, allora vale la pena di rivolgersi ad uno specialista. Ogni paziente reagisce in modo diverso al l'intervento chirurgico, quindi a seconda del tipo di operazioni possono verificarsi diverse conseguenze fino al ricaduta della malattia. In questo caso è necessario ripetere l'operazione.

Le possibili complicanze

Qualsiasi rimozione dell'adenoma della prostata è potenzialmente pericoloso. Ogni paziente è esposto al rischio di perdita di sangue e infezione. L'anestesia è un grave onere per il sistema cardiovascolare. Dopo l'intervento ci sono complicazioni di questo tipo:

  • la mancanza di sperma durante il rapporto sessuale;
  • processi infiammatori degli organi pelvici;
  • l'incontinenza urinaria;
  • la disfunzione erettile;
  • l'infertilità.

Potenza dopo l'intervento chirurgico

Il ripristino della funzione erettile si verifica dopo un certo periodo dopo l'intervento chirurgico, ma di cominciare a vivere la vita sessuale è consigliabile non prima di completa rigenerazione dei tessuti. La durata media di questo periodo è di circa un mese. Questo periodo può essere aumentato a seconda della condizione e l'età del paziente. Con il pieno recupero di potenza di alcuni uomini al completamento del rapporto sessuale cessa di distinguersi sperma. La ragione di parziale danno seminali canali. La funzione riproduttiva è mantenuta, ma per estrarre lo sperma è necessaria la puntura.

La riabilitazione dopo l'intervento dell'adenoma della prostata

riabilitazione

Dopo l'intervento chirurgico, è importante rispettare tutte le raccomandazioni urologo per un recupero più rapido. Essi riguardano alimentazione, esercizio fisico e condurre il paziente vita sessuale. Queste raccomandazioni sono importanti e per evitare possibili complicazioni dopo un intervento chirurgico. Anticipato il periodo di riabilitazione è i primi 5-7 giorni. In questo momento il paziente torna al normale urinare. In generale, il periodo di recupero può essere di 3 o più mesi.

Adeguamento dello stile di vita

Subito dopo l'intervento chirurgico è necessario escludere azioni sconsiderate, perché possono portare al deterioramento e causare infiammazione. Non è possibile fare quanto segue:

  • un lungo tempo di sedersi su una sedia;
  • fare una doccia calda o un bagno;
  • bere alcolici;
  • proprio per guidare l'auto;
  • sollevare un peso di oltre 3 kg.

Nel giro di un mese e mezzo dopo l'intervento è necessario astenersi da attività sessuale. Una volta andare a lavorare non è consigliabile, meglio prendere le prime settimane di congedo per malattia. Dopo la rimozione dell'adenoma della prostata si consiglia di camminare a piedi, e dopo un po ' di tempo – di fare al mattino una leggera carica e nuotare. Già dopo il ripristino non vale la pena di fumo di sigaretta. La nicotina nel loro influenza negativamente sulla circolazione sanguigna, che può portare a infiammazione.

Alimentazione dietetica

Non meno importante fattore di ripristino di una corretta alimentazione. Dalla dieta, è necessario eliminare il cibo spazzatura. Qui si riferisce fritto, salato, affumicato e dolce. Rinunciare bisogno e da bevande alcoliche. L'alimentazione deve essere costituita da:

  • di frutta;
  • verdure;
  • basso contenuto di grassi zuppe;
  • di cereali.

Esercizio terapeutico e yoga

Dopo l'intervento di rimozione dell'adenoma della prostata utili non tutte le attività fisiche. Escludere bisogno di ciclismo e allenamento con i pesi pesanti. Meglio fare nuoto e ginnastica con molle si stirano i muscoli. I medici raccomandano di prestare attenzione alle lezioni di yoga. A giudicare dalle recensioni, utili sono i seguenti esercizi:

  1. Sdraiarsi sul pavimento, tirare le braccia lungo il corpo. Comprimere decomprimere i muscoli del perineo per 2-3 secondi per 1 minuto.
  2. Senza cambiare posizione, piegare il corpo di arco, sostituendo le mani dietro la schiena e il bacino strappando dal pavimento. Stare fermo per un paio di secondi, a prendere posizione originale. Ripetere 4-5 volte.
la terapia medica

La terapia medica

Il trattamento non finisce e dopo l'intervento. Per escludere complicanze il paziente deve prendere un certo numero di farmaci, una lista che comprende:

  1. Gli antibiotici. Sono utilizzati per eliminare l'infezione, sviluppato dopo l'intervento. Il trattamento dura non più di 7-10 giorni.
  2. Antidolorifici – vengono assegnati con l'obiettivo di sollievo del dolore per 2-3 giorni dopo la procedura. Innanzitutto il paziente prende le forti analgesici, e poi si passa al più leggeri.
07.07.2019